Intervista a NewBabyLand

sito newbabyland.com

Intervista con Luca Gigliofiorito, proprietario di NewBabyLand.com, negozio online verticale sui prodotti per la prima infanzia.

Da quanto tempo e' online il vostro negozio di commercio elettronico?
Da circa 8 anni.

Di quante persone è composta la vostra struttura e di cosa si occupano?
Attualmente siamo 11 persone (stiamo ricercando altro personale), 3 sono addette al call center multilingua (italiano, francese e inglese), 2 in magazzino, 2 in contabilità, 2 che si occupano dell'aggiornamento costante dei contenuti del sito, 1 sistemista e io che mi occupo del resto.

Quali sono gli obiettivi?
Garantire sempre un altissimo livello di servizio pre e post-vendita, oltre che riuscire ad affacciarci anche al di fuori del territorio Europeo.

Quali sono i vostri siti/concorrenti di riferimento?
Nel  settore dell'infanzia è ancora poco diffuso l'e-commerce anche se negli ultimi tempi stanno nascendo molti siti del settore ; per ora siamo noi  il riferimento…

In cosa pensate di distinguervi nella vostra offerta online? Su cosa puntate?
Massima trasparenza, serietà, servizio sempre e comunque ad altissimi livelli e costi contenuti.

Quali strumenti di web-marketing utilizzate per promuovervi online? E quali sono i più performanti?
Praticamente tutti, da adwords ai comparatori passando per i circuiti di affiliazione e le newsletter, ma il più efficace fino ad ora è stato il passa-parola dei clienti rimasti soddisfatti.

Utilizzate sistemi professionali per il tracciamento delle visite e degli ordini? Riuscite ad analizzare puntualmente i dati che raccogliete?
Ritengo che questa sia la cosa più importante da fare per un qualsiasi e-commerce, attualmente ne usiamo due esterni che incrociamo con un nostro sistema di tracciatura per avere un quadro globale che ci consente di sapere cosa avviene e perchè durante la navigazione del nostro sito.

Il vostro settore risente di qualche tipo di stagionalità? Ci sono periodi di vendita particolari?
Si, abbiamo due mesi dell'anno in cui il trend è sostanzialmente diverso dai restanti mesi , ma è così anche per l'off-line in quanto propri del settore.

Quante volte avete messo mano al vostro sito rispetto alla prima versione?
Adesso siamo alla versione 7.0, a breve uscirà la 8.0, ci evolviamo assieme all'evolversi del cliente, in pratica monitorando costantemente cosa accade durante la navigazione del sito, ci adeguiamo di conseguenza per far si che il cliente trovi quello che cerca con il minor numero di click possibile.

Lavorate anche lato SEO? Se sì, fate tutto da soli?
Certamente, questo è un'altro fattore determinante per la riuscita di un e-commerce, ci appoggiamo interamente ad una agenzia esterna che ci cura il tutto.

Fate parte di qualche associazione di categoria come Netcomm o Aicel? (le conoscete?)
Conosco entrambe e faccio parte di Aicel.

Cosa manca ancora al commercio elettronico in Italia?
Sostanzialmente la cultura da parte dell'utente ad utilizzare questo comodissimo strumento in tutta tranquillità, basti pensare che ancora ad oggi per l'Italia il metodo di pagamento più utilizzato è il contrassegno, esattamente l'opposto di tutti i paesi europei…

Se vinceste alla lotteria e vi trovaste dei soldi in più da investire online, come li impieghereste?
Questa è facile e scontata, tutti in marketing!

Infine, è vero che comprerai il nostro libro?
Vado a fare l'ordine …. Ovviamente online!! 🙂

Sito dello shop: www.newbabyland.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Posted by: Riccardo Porta on Category: Vita da Shop

Tag:,