Intervista a Electronics.sm

sito laperlaboutique.com

Intervista con Dario Tana, project manager di Electronics.sm che, oltre ad avere un negozio fisico su una superficie di oltre 5000mq, garantisce un efficiente servizio di e-commerce 365 giorni all'anno.

Da quanto tempo e' online il vostro negozio di commercio elettronico?
Il progetto è stato lanciato nel 2006 e, a metà del 2007 ha subito una grande trasformazione tecnica e grafica.

   

Di quante persone è composta la vostra struttura e di cosa si occupano?
Attualmente seguono il progetto 7 persone. Oltre al responsabile del progetto abbiamo un responsabile articoli, due persone dedicate all’inserimento articoli che inoltre seguono il servizio clienti, 2 persone seguono la logistica, 1 persona segue la parte amministrativa. Inoltre possiamo contare su tutte le persone che seguono lo shop fisico.

Quali sono gli obiettivi?
Il progetto è nato, come spesso capita, come canale complementare al classico canale di vendita off-line.
Premesso questo è stato posto un obiettivo nel 2008 che è stato raggiunto con successo.
Il primo obiettivo era soprattutto in termini di ordini ricevuti (oltre 10.000) e di clienti registrati alla neswletter (5000 iscritti nel 2008).
L’obiettivo 2009 è quelli di raggiungere 15.000 ordini e di raddoppiare il numero degli iscritti. Inoltre vogliamo consolidare il rapporto con i nostri clienti e aumentare il numero di ordini per cliente.

Quali sono i vostri siti/concorrenti di riferimento?
mediashopping.it, mediaworld.it, euronics.it
 

In cosa pensate di distinguervi nella vostra offerta online? Su cosa puntate?
Fin dall’inizio della nostra esperienza abbiamo evidenziato 2 punti che sono e che devono continuare ad essere i nostri punti di forza.
In primo luogo abbiamo deciso di seguire la strada della trasparenza con i nostri clienti e quindi trattiamo solo articoli Italiani con garanzia Italia. Nulla di importazione (che è la scelta di molti nostri concorrenti).
Il secondo punto è quello del customer care che viene seguito principalmente da chi inserisce gli articoli in vendita. Quindi chi risponde ai clienti ha una chiara idea degli articoli e può dare tutte le informazioni del caso. Inoltre in tutte le comunicazioni scritte vengono riportati gli estremi della persona di riferimento che seguirà il cliente in ogni momento. Pertanto puntiamo su un contatto reale con le persone.Unito a questo aspetto cerchiamo di migliorare continuamente l’aspetto logistico, cioé giacenze reali degli articoli ed evasione rapida degli ordini (consegna media in 2 giorni dalla data di acquisto).

Quali strumenti di web-marketing utilizzate per promuovervi online? E quali sono i più performanti? Investite in SEM?
Lo strumento più performante è sicuramente il motore di comparazione che crea un vero supporto al cliente durante la scelta dell’articolo da acquistare.

Abbiamo sempre attive diverse campagne sui principali motori di ricerca e azioni di mail marketing mirate.

Infine utilizziamo le possibilità dei canali tradizionali off-line come quotidiani e cartellonistica stradale.

Cosa ne pensa del network di comparazione di Pangora?
Personalmente ho utilizzato questo motore con tutti i progetti che ho avuto il piacere di seguire e, devo ammettere, che sono rimasto sempre molto soddisfatto.

Il network è completo e in costante crescita, i livello dei siti che compongono il network è spesso alto e quindi l’utilizzatore è sempre molto competente e ricettivo.

Utilizzate sistemi professionali per il tracciamento delle visite e degli ordini? Riuscite ad analizzare puntualmente i dati che raccogliete?
Gran parte del mio lavoro si basa proprio sull’analisi statistica dei dati e il tracciamento della maggior parte dei passaggi dei nostri utenti sono fondamentali per “fotografare” la situazione generale per poter scegliere quali settori potenziare e dove indirizzare gli sforzi pubblicitari.

Il vostro settore risente di qualche tipo di stagionalità? Ci sono periodi di vendita particolari?
Sicuramente i periodi di maggior interesse sono quelli a ridosso delle festività Natalizie. Altro periodo importante è quello estivo.


Quante volte avete messo mano al vostro sito rispetto alla prima versione?
Dalla prima versione del sito abbiamo apportato una sola sostanziale modifica. Da quel momento abbiamo modificato e migliorato tutti i passaggi che portano all’acquisto e che possono migliorare la ricerca degli articoli.

 
Lavorate anche lato SEO? Se sì, fate tutto da soli?

Per un 60% cerchiamo di mantenere internamente anche questo aspetto. Non nego che ci appoggiamo, per la parte restante, ad una web agency.

Fate parte di qualche associazione di categoria come Netcomm o Aicel? (le conoscete?)
Non facciamo parte di nessuna associazione di categoria. Abbiamo cercato di iscriverci ad alcune di queste ma, essendo Sammarinesi, non è stato possibile completare la procedura.

Cosa manca ancora al commercio elettronico in Italia?
A mio parere manca un aiuto da parte delle istituzioni che non supportano ancora questo canale di vendita che, a tutti gli effetti, è uno dei pochi che non ha incontrato ancora grosse difficoltà anzi risulta essere sempre in crescita.

Occorrerebbe anche un aiuto maggiore da parte delle banche perché potenzino i loro controllo per evitare frodi informatiche.
Infine servirebbe un buon appoggio da parte dei canali di informazione. Troppo spesso si parla dell’on-line sono in termini di truffe o raggiri. Non vengono quasi mai evidenziati i passi avanti del settore e le migliorie tecnologiche che permettono maggiore sicurezza per i clienti. Forse servirebbero più eventi, seminari o comunque “rumors” per poter continuare a parlare di questo mondo.

Se vinceste alla lotteria e vi trovaste dei soldi in più da investire online, come li impieghereste?
Se dovessi investirli internamente insisterei sul costumer care per poterlo portare ad un servizio full-time 7 giorni su 7.
Se dovessi investire in “generale” produrrei degli eventi specifici gratuiti, aperti ai normali clienti e non solo per gli addetti ai lavori per avvicinare più persone possibili.
Sono ancora in troppe le persone che non hanno mai fatto un acquisto on-line e sono troppe le persone che identificano l’e-commerce con qualche sito (di solito Ebay) mentre, come sappiamo, esiste molto di più.

Infine, è vero che comprerai il nostro libro? ๐Ÿ™‚
Direi che potrei anche riceverlo gratuitamente… ๐Ÿ™‚

In realtà credo proprio che lo acquisterò e complimenti per la bella iniziativa.

Il sito: http://www.electronics.sm/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Posted by: Riccardo Porta on Category: Vita da Shop

Tag:,